Sono una brutta persona

 

Che idea hanno gli altri di noi? come ci vedono? e come ci vediamo noi? Io non sono tenera con me stessa,  non lo sono mai stata, con gli altri ci riesco, con me per niente, sembra sempre che devo scontare qualche pena, immagino che sia così, che ho molti errori da dover pagare ancora, ma ho già dato anche tanto in quanto a dolore, ma evidentemente non è bastato. E non mi sembra di lamentarmi o di piangermi addosso.  Lo ammetto e basta. Me lo ripeto ogni giorno, e sto pagando ogni errore fino all’ultima briciola e  non piango neanche più,  perchè tanto non cambia nulla se stai lì a gonfiarti gli occhi e consumare pacchi di kleenex. Mi spiace solo che ho questo umore traballante,  che il più delle volte sono mezza matta, mi rendo conto di essere pessima  molto spesso, soprattutto con me stessa,  ma almeno non me la prendo con gli altri. Non li uso come sfogatoio o come tappabuchi per le ore vuote tra un impegno e un altra persona. Non mi nutro dei loro pezzi di cuore e delle loro anime per rinforzare la mia, ma vado avanti e semmai devo fare del male a qualcuno allora ne faccio a me. Non so esattamente che cazzo sto facendo,  se devo dirla tutta, ma vado avanti. Se questo lo si può chiamare andare avanti. Un tempo ero in grado di riconoscermi in mezzo a tanta gente, ora quello che riconosco è che molti sono veramente delle merde e si comportano talmente male da non poterli più nè comprendere nè giustificare. Sono sempre stata brava a capire gli altri, a cercare di andare oltre i loro comportamenti. A capire che magari se si comportavano male, c’erano delle ragioni di fondo, e non che avessero genitori che da piccoli li picchiavano, o padri alcolizzati che  gli hanno rovinato la vita, ma c’erano dietro delle motivazioni che all’apparenza potevano sembrare meno gravi di quelle che ho appena citato. Ma poi  a pensarci bene, è giusto trattare male qualcuno, perchè qualcun altro o la vita ci ha fatto del male? Sinceramente ne ho davvero le scatole piene di dover sempre capire, capire, capire. Anche perchè non mi sembra che qualcuno si sia mai preoccupato di capire me. Una delle cose che adesso non reggo è la gente che scompare e riappare a seconda di come sta o di quello di cui ha bisogno, senza contare che la vigliaccheria rimane sul podio delle cose che mi fanno rabbrividire nel comportamento umano. Ed essere fragili non vuol dire essere vigliacchi, ma costa così tanto alla gente essere sinceri? E’ più facile scappare, mentire, omettere e prendere in giro piuttosto che essere sinceri?

Concludo dicendo che sono una brutta persona, lo sono perchè non riesco a cambiare questo mio modo di pensare e perchè non riesco ad essere un’egoista, strafottente stronza. Ma oggi essere il contrario di così, vuol dire essere una brutta persona ed io lo sono. Senza ombra di dubbio.

Annunci

13 thoughts on “Sono una brutta persona

  1. suoniancora ha detto:

    Non credo tu sia una brutta persona, anzi, per tutte le ragioni che elenchi. Un bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...