Dedalus

L’immagine della ragazza gli era entrata nell’anima per sempre
e nessuna parola aveva rotto il sacro silenzio della sua estasi.
Quegli occhi lo avevano chiamato
e la sua anima era balzata al richiamo.
Vivere, errare, cadere, trionfare,
ricreare la vita dalla vita!

tratto da Dedalus di James Joyce

Trilobiti #251

james-joyce

Annunci

Pensiero delle 10:57

Ogni volta che parlo con S. temo che abbia avuto una paresi agli occhi che lo porta
sempre a guardare al di sotto del mio collo, direzione tette.
La prima volta pensavo: cazzo, come sei prevenuta..magari gli è solo caduto lo sguardo lì.
La seconda volta ancora sguardo fisso lì e non credo di avere avuto macchie nei paraggi.
La terza e tutte quelle dopo, mi è venuta la voglia di dirgli: Guarda che se continui a fissarle, non è che magicamente ti fanno l’occhiolino!